Estate 2016: viaggi al femminile in solitaria o con le amiche

4 commenti

  1. Ciao a tutte! Io consiglio vivamente l’Uruguay. Il ‘paisito’ è un gioiello incastonato nel Sud America. Io ho viaggiato con un’amica in autostop e couchsurfing: mai trovata meglio e le amicizie create laggiù sono ancora forti!

  2. Vi invito a riflettere sul tono discriminatorio di questo articolo. Non credevo che si potesse pensare di dividere i viaggi per genere, al massimo in compagnia o solitaria. Va bene, vi serviva un contenitore, ma volete veramente che le donne (e gli uomini) si convincano che ci sono viaggi più da donna che altri? Non sarebbe meglio esortare le donne a non avere paure, a pensare che non siamo meno capaci degli uomini a viaggiare da sole, che non siamo geneticamente più esposte a pericoli, che il fatto di essere nate donne non sia necessariamente uno svantaggio, sintomo di debolezza, che si debba sempre essere assistite, protette, controllate da un uomo?

    1. Author

      Ciao Valentina,
      ti rispondo io perchè è il mio primo post su questo blog.
      Il blog della rete al femminile di Biella è rivolto alle donne freelance della nostra città: quindi chi visita questo sito è al 90% una donna in proprio e qui può trovare tematiche differenti, dalle cose più burocratiche della propria attività a quelle più leggere come appunto organizzare un viaggio, magari in autonomia o con le amiche.
      Se hai percepito un tono discriminatorio, mi dispiace, non era assolutamente mia intenzione. Scrivo di viaggi da alcuni anni e, dal momento che il mio blog personale parla proprio di questo e si rivolge a donne, mi è venuto facile proporre alcuni consigli estivi ad un target a cui sono abituata a rivolgermi. Io personalmente adoro viaggiare con il mio compagno, ma ho imparato anche a viaggiare da sola senza avere paura (l’ultima occasione proprio quella consigliata, Amsterdam 2 settimane fa). Penso che possa servire ed essere d’ispirazione a tante ragazze e donne che vorrebbero provare l’esperienza ma magari hanno dubbi e timori. Spero di aver chiarito i tuoi.
      Grazie comunque del confronto. 🙂
      Silvia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *