Passaggio di testimone: fiducia e flessibilità

 

“Se vuoi andare veloce corri da solo, se vuoi andare lontano vai insieme a qualcuno” Proverbio africano

Quando sei da sola e devi occuparti di tutte le mansioni necessarie per far prosperare la tua attività, saper fare bene il proprio mestiere non basta. Sei sempre alla ricerca di competenze nuove da acquisire o imbastite da consolidare. Molto faticoso.

Lo scopo della Rete al Femminile è proprio quello di aiutare le donne che lavorano in proprio a crescere attraverso la formazione, la condivisione e il networking, senza sentirsi sole. L’associazione opera a livello nazionale, alimentata dall’attività dei gruppi locali provinciali guidati da una leader e una vice-leader.

Se manca la leader, la rete provinciale chiude.

La leader in carica, Marie Louise Denti, non sarebbe certo sparita, ma il trasferimento oltre la Manica avrebbe impattato notevolmente sulla sua vita e qualcuno doveva tenere saldamente le redini del gruppo al posto suo.

Se manca la leader, la rete provinciale chiude. Sì, confermo.

Io e Bettina Gallia, eravamo convinte che più di una “reticella” fosse già pronta a prendere il testimone della leader espatriante. Non ritenendoci all’altezza dell’impresa, abbiamo offerto il nostro supporto per sostenere qualunque nuova leader, affinché la rete non chiudesse. Nessuna si fece avanti e così, abbiamo preso coraggio e ci siamo impegnate a governare la nave, insieme, in piena pandemia.

Com’è andato il 2020?

La nostra Rete, già da mesi, stava lavorando con grande entusiasmo e il 2020 era iniziato denso di buoni propositi con un calendario fitto di incontri, eventi, iniziative e progetti ambiziosi come la stessa Marie Louise ha raccontato qui, ma le cose sono poi andate diversamente.

Abbiamo accettato l’incarico di leadership a metà di un anno destinato a essere ricordato in tutto il Mondo per molto, molto tempo ed è cambiato tutto.

Il calendario degli incontri formativi: completamente sballato.

Bellissimi eventi in cantiere: annullati e non compatibili con una versione online.

Le riunioni mensili in presenza, cuore pulsante della Rete al Femminile: cancellate e trasferite in digitale.

Dove stiamo andando? E chi lo sa?! Qui si naviga a vista sperando che il mare in burrasca non faccia troppi danni!

Rinunciare agli incontri in presenza, in cui si parla liberamente senza il filtro di uno schermo, è stato un duro colpo per tutte, è venuta a mancare una buona dose di linfa vitale che nutre la community.

Ci siamo sentite spaesate, destabilizzate, confuse. Come tutti, per tutto.

Tornare alle origini

Una delle prime attività da leader è stata proprio quella di riprogrammare o annullare molte iniziative. Sì, deprimente, ma incontrarsi dal vivo non è l’unico modo per fare rete, interagire, imparare e crescere insieme! C’è altro, bisogna imparare a guardare oltre per valorizzare tutte le potenzialità del continuo scambio tra dare e ricevere, anche nel clima di incertezza che stiamo vivendo.

Su proposta del Direttivo nazionale, a settembre, abbiamo compilato una versione riadattata del Business Model Canvas. Dal confronto sono emersi tanti spunti interessanti che raccontano chi siamo, cosa facciamo e come.

La nostra forza è la condivisione di competenze spontanea e non ingessata, siamo dirette, orientate al business, ma anche empatiche e accoglienti. Ci piace sostenerci, ma anche incentivare la crescita attraverso la formazione continua e il confronto con altre reti locali e altre realtà associative imprenditoriali.

Tutto questo diventa reale grazie al contributo di ciascuna di noi perché, se è vero che serve una leader per tenere attiva la sezione provinciale, è altrettanto vero che, senza il prezioso contributo di ogni reticella, la leader, da sola, non va da nessuna parte.

Ci sono tanti modi per dare il proprio contributo. Ognuna di noi si mette a disposizione del gruppo al meglio delle proprie possibilità in base alla situazione in cui si trova condividendo esperienza e professionalità, rispettando le proprie inclinazioni personali.

Essere presenti agli incontri permette di integrarsi, creare sinergie e collaborazioni, ma si può partecipare, sostenere, promuovere o condividere iniziative proprie o altrui sia nel nostro gruppo chiuso locale che nel più grande gruppo nazionale in cui ci siamo tutte.

Abbiamo a disposizione tutti gli strumenti per far prosperare la nostra attività, crescendo insieme.

Dare continuità

Non c’è voluto molto per capire che in questo “Coronacene” non era il tempo delle corse affannose verso traguardi lontani, era, piuttosto, il momento di dedicare le nostre energie a mantenere l’equilibrio per non cadere, restare unite anche se distanti e solide per sostenere i progetti già in essere.

Il lavoro di squadra con Marie Louise, Bettina Gallia e i piccoli gruppi di lavoro è fondamentale per dare continuità ai progetti portati avanti con grande impegno in tutti questi anni. Grazie ragazze! Grazie di cuore per il vostro prezioso supporto!

Da una parte è, infatti, proseguita l’attività di valorizzazione delle caratteristiche professionali e personali uniche di ciascuna di noi e, dall’altra, la comunicazione verso l’esterno attraverso i nostri canali e le relazioni con l’associazione nazionale e altre realtà associative.

Consolidare

Abbiamo inaugurato la rubrica “Ti presento la rete”: un vero e proprio catalogo che si arricchisce con la pubblicazione, ogni quindici giorni e in esclusiva nel nostro gruppo, di una scheda, professionale ma informale, per ciascuna reticella. Uno strumento a disposizione in più per conoscerci meglio e consolidare le relazioni.

Alcune di noi hanno anche partecipato alle iniziative del gruppo Nazionale, tra cui la rubrica “Sbocciano collaborazioni”, per valorizzare la collaborazione tra reticelle. La nostra rete di Biella si è particolarmente distinta con all’attivo diversi sodalizi professionali davvero splendidi: le Slide Queen, il Kanji Lab, il Syzy Studio… e altre che sicuramente sbocceranno!

Il Direttivo nazionale dell’associazione ha anche attivato un bando interno per dare l’opportunità di inserire in un catalogo i servizi offerti alle altre reticelle a prezzi scontati. Tra le nostre reticelle biellesi può già trovare Francesca Savino, Laura Pezzuto, Bettina Gallia e Roberta Targa!

Formare

Il nostro percorso si fonda su condivisione, generosità, gratitudine e scambio reciproco. Impariamo le une dalle altre a prescindere dal nostro punto di partenza o di arrivo o di livello intermedio.

La formazione continua è il fulcro dei nostri incontri, tantissime reticelle della nostra, ma anche di altre reti, hanno dato disponibilità a condividere gratuitamente le proprie competenze per imparare cose nuove, approfondire tematiche fondamentali per una buona e consapevole gestione della propria attività arricchendo il calendario annuale degli incontri con proposte molto interessanti!

Comunicare

Il nostro Blog, di cui siamo davvero tanto orgogliose, continua a condividere contenuti di altissima qualità e ampliare la proposta editoriale diventando un punto di riferimento importante per tutte le donne che hanno scelto con coraggio la strada dell’imprenditoria.

Non posso svelarti nulla di preciso, ma sappi che questo blog è destinato a crescere e migliorare ancora!

Grazie al lavoro di tutte coloro che nel tempo se ne sono prese cura prima di noi, grazie a tutte le reticelle che lo arricchiscono di contenuti, all’ammirevole dedizione e notevoli capacità della redazione, in particolare Francesca Savino e Laura Pezzutto che si occupano anche della pagina Facebook, ma anche grazie al riconoscimento e alla fiducia che il Direttivo dell’associazione ripone nella nostra squadra.

Confrontare

Sempre nell’ottica dell’arricchimento professionale alimentato dal confronto con altre professionalità, altre visioni e altri modi di fare impresa, ci impegniamo a uscire dalla nostra piccola realtà locale partecipando attivamente anche agli incontri di altre reti provinciali, in stretta connessione con i progetti del Direttivo nazionale e continuando a collaborare con il Tavolo delle Pari Opportunità.

Abbiamo imparato molto dalla situazione che stiamo vivendo, abbiamo condiviso qui le lezioni apprese. Probabilmente, essere confinate tra le mura di casa ci ha dato una forte spinta a guardare oltre i limiti spaziali imparando a sfruttare gli strumenti digitali per accorciare le distanze e rendere i confini più sottili.

Guardare avanti, guardare oltre

Le giornate sono sempre piene e intense, so quanto sia complesso scegliere con cura a cosa dare priorità, programmare è sempre incerto e ogni cambiamento destabilizza.

Tuttavia, mi piace pensare che possiamo fare tesoro del nostro passato e fare in modo che le difficoltà ci trasformino in qualcosa di diverso, restando fedeli a ciò in cui crediamo e che vogliamo costruire.

Speriamo di tornare presto a incontrarci di persona, nel frattempo ci troviamo online. Ci sono reticelle che si connettono da Londra e dal Sud Africa, a proposito di confini da superare!

Abbiamo imparato ad accogliere il cambiamento, non lasciarci abbattere dalle nuove dinamiche facendo leva su ciò che funziona per sentirci ancora più unite e determinate.

Sono a disposizione se vuoi saperne di più, puoi trovarmi qui, quiqui.

Se vuoi, puoi partecipare a un incontro per conoscerci, prima ancora di iscriverti qui, cerca la rete più vicina a te.

La campagna di tesseramento per il 2021 è aperta!

Scrivici: iscrizioni@retealfemminilebiella.com

Ti aspetto, a presto!

Carolina

 

Photo by Ankush Minda on Unsplash

Chi sono: Carolina Masieri

Sono zen-manager: una professional organizer che fonde filosofie orientali con tecniche di organizzazione consapevole. Aiuto le donne a costruire il proprio metodo per semplificare le giornate e alleggerire la mente. L’organizzazione rende liberi. Ascolto musica, viaggio on-the-road, leggo tantissimo e bevo caffè: nero, tiepido e senza zucchero.

2 commenti

  1. FFiera, grata, felice di VIAGGIARE con voi. CONDIVIDERE e CRESCERE INSIEME è UN’AVVENTURA meravigliosa che dá senso all’UMANA ESPERIENZA. Grazie a tutte voi per avere scelto di farlo anche un po’ con me.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *